Logo norama 6512761d13fb05dae09649f5dc466a3e32730fa861dcff054f9718748f791479

PROPOSTA N. 340



CANADA: NEWFOUNDLAND & TERRANOVA

Le meraviglie dei Parchi Nazionali meno conosciuti


Durata 9 giorni / 8 notti /


Prezzo a partire da 1.650,00 €

DESCRIZIONE


Un viaggio straordinario, attraverso scenari insoliti e mozzafiato del grande Canada dell'Est, tra storia e leggende che hanno accompagnato la nascita del Canada.

PARTENZE


Partenze 2019:
giornaliere da fine maggio al 10 settembre

PROGRAMMA DI VIAGGIO


1° giorno

... / St John's

Arrivo a St John's, capoluogo e città principale della provincia di Newfoundland e Labrador.
Ritiro dell'auto prenotata in aeroporto, tipo "C", Crysler Sedan 200 o similare. Pernottamento presso lo Sheraton Hotel o similare.

Questa città piena di vita è caratterizzata da case colorate costruite sulle ripide pendici del porto che ne fanno la città più colorata del Canada. Conserva, nonostante il suo peso economico e storico (una delle città più antiche d’America), lo stile di una piccola città di provincia, che incanta il visitatore. Da non perdere il panorama che si apre dal Signal Hill, la passeggiata in riva al mare lungo il North Head Trail.
St john

2° giorno

St John's e dintorni

Giornata dedicata alla visita della città e dei suoi dintorni. 
Possibilità di escursioni sulla Bell Island (dalla vicina Portugal Cove), il promontorio più orientale del Nord Amercia, Cape Spear oppure alla stupenda Penisola di Avalon. In quest’area è concentrata la metà della popolazione della regione e vi è una della sei riserve eco di uccelli marini. La costa è punteggiata da piccoli ed incantevoli villaggi di pescatori. 
Al Witless Bay Ecological Reserve si possono osservare le balene e perfino gli icebergs. È anche uno dei luoghi prescelti dagli uccelli marini per la riproduzione, il più ricco di esemplari del Nord America Orientale. 
Pernottamento in hotel a St John’s.

Terranova e la sua storia
L'isola fu probabilmente il primo territorio americano dove si stabilirono gli europei, soppiantando i nativi Micmac: infatti sono state rinvenute tracce di un insediamento vichingo risalente ad alcuni secoli prima di Cristoforo Colombo.
L'isola sarebbe stata raggiunta nel 1325, oltre un secolo prima di Colombo, dai fratelli veneziani Nicolò e Antonio Zeno. Fu ufficialmente scoperta da Giovanni e Sebastiano Caboto che l'avvistarono nel 1497 e le diedero il nome "Terra Nuova". Pochi anni dopo, nel 1500, le sue coste furono esplorate dallo sfortunato navigatore portoghese Miguel Corte-Real, e vennero colonizzate dal Portogallo, per un breve periodo, ma senza successo. Nel 1583 divenne la più antica colonia inglese, dopo essere stata abitata, fin dai primi anni del XVI secolo, da pescatori provenienti dalla Francia, dall'Irlanda e dalle coste occidentali della Gran Bretagna, e dalla Cornovaglia. Una folta colonia francese si insediò a Placentia, nella penisola di Avalon, ai primi del XVII secolo. La presenza di colonie francesi e inglesi nello stesso territorio portò per tutto il XVII secolo a veri e propri atti di guerra risolti diplomaticamente col Trattato di Utrecht (11 aprile 1713) in seguito al quale l'isola venne assegnata all'Inghilterra. Alla Francia venne tuttavia assegnato il monopolio della pesca e il diritto di sbarco sulle coste nordorientale e nordoccidentale dell'isola. Il monopolio francese sulla pesca rimase oggetto di continue dispute fra i pescatori di Terranova e trovò soluzione con l'Entente Cordiale anglo-francese del 1904 che abolì i privilegi della Francia.
L'isola, che dal 1832 aveva ottenuto un proprio parlamento e nel 1855 un proprio governo autonomo, ebbe nel 1917 lo statuto di "dominion" ; perdette tuttavia l'autonomia, ritornando allo stato di "colonia" dell'impero britannico, dopo la crisi economica del 1929 che mise in ginocchio la florida economia basata sulla pesca. Nel settembre 1940 gli Stati Uniti d'America ottennero dalla Gran Bretagna la concessione di numerose basi aeree e navali sull'isola per un periodo di novantanove anni rinnovabili. Finita la II guerra mondiale, in base a un referendum svoltosi il 31 marzo 1949, l'isola fu unita al Canada diventando così la decima provincia canadese (Provincia di Terranova e Labrador).

3° giorno

St John’s / Gros Morne

Riconsegna dell'auto presso l’aeroporto di St John’s e partenza con volo per Deer Lake. 
All'arrivo in aeroporto ritiro dell'auto a noleggio di tipo "C" Crysler Sedan 200 o similare. 
Viaggio quindi verso il Gros Morne National Park dove si pernotta in una Overwater Suite presso l’hotel Seaside Suites.


4° giorno

Gros Morne National Park

Giornata a disposizione alla scoperta del Parco nazionale Gros Morne, immenso, secondo per estensione tra i parchi nazionali canadesi e parte del Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO sin dal 1987.

Questo Parco è caratterizzato da laghi che sembrano fiordi, e vasti altipiani che offrono panorami mozzafiato. Questa è una zona molto importante dal punto di vista geologico, che rafforza le teorie sulla sua formazione riguardanti la tettonica a placche.

Rientro alla base e pernottamento al Vs hotel.

Gros morne

5° giorno

Gros Morne National Park / Port aux Basques

Giornata a disposizione.
Partenza in tarda serata in nave dal porto di Port aux Basques, piccolo porto all'estremità meridionale dell'isola di Terranova. 
Pernottamento in cabina doppia esterna.
 


6° giorno

North Sydney / Cape Breton Highland National Park

Prima colazione a bordo. Arrivo a North Sydney e viaggio lungo la meravigliosa strada panoramica del Parco Nazionale di Cape Breton. Pernottamento presso un prestigioso lodge in posizione panoramica.

Lodge

7° giorno

Cape Breton Highland National Park

Prima colazione e pernottamento in lodge. Giornata a disposizione alla scoperta del Parco Nazionale più bello della Nuova Scozia. Questo è il regno delle aquile di mare e delle balene migranti. Gli abitanti sono gelosi custodi della antica cultura celtica: nei pub della città la musica celtica impazza! Il famoso Cabot Trail, una delle strade panoramiche più belle del Canada, circonda per 300 km il Parco Nazionale, snodandosi tra le tortuose montagne della costa.


8° giorno

Cape Breton Island / Halifax (440 km)

Prima colazione in hotel. Viaggio per Halifax. Tempo per visitare la città storica.

Sorta nel 1749 per volontà del colonnello Edward Cornwallis come base militare volta a contrastare la presenza dei Francesi insediatisi nella vicina isola del Capo Bretone, Halifax accolse presto numerosi coloni grazie alla sua posizione in una baia protetta e alla sua vicinanza alle rotte marittime per l'Inghilterra.
Il centro storico giace su una penisoletta nel mezzo della profonda baia che forma il porto naturale di Halifax.

Pernottamento al Prince George Hotel, 1a cat o similare.


9° giorno

Halifax

Prima colazione in hotel.
Riconsegna dell'auto a noleggio presso l'aeroporto di Halifax. Termine dei servizi.

Possibilità di prolungamento soggiorno con sosta a Montrèal o altre località del Canada.

PREZZI


QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE DA ST JOHN'S A HALIFAX
€ 1.650.- quota adulto in doppia

Norama S.r.l. - Via Verdi, 7 - 24121 Bergamo - ITALY - Partita IVA 02882290162
  +39 035 238687           +39 035 210741           info@norama.it
© Copyright Norama S.r.l. - Tutti i diritti riservati - La riproduzione anche parziale è vietata